FARE IL MAGO IN ITALIA E' VIETATO PER LEGGE


1) L'articolo 121 del T.U.L.P.S. cita: <<E' vietato il mestiere di ciarlatano>>.
2) L'art. 231 del relativo regolamento per l'esecuzione specifica: <<Sotto la denominazione di "mestiere di ciarlatano"... si comprende ogni attività diretta a speculare sull'altrui credulità o a sfruttare od alimentare l'altrui pregiudizio, come gli indovini, gli interpreti di sogni, i cartomanti, coloro che esercitano giochi di sortilegio, incantesimi, esorcismi o millantano o affettano in pubblico grande valentia nella propria arte o professione o magnificano ricette o specifici, cui attribuiscono virtù straordinarie o miracolose>>.
3) Il Decreto Legislativo 480 13/7/94 ha aggravato le sanzioni previste: <<... pagamento di una somma da lire un milione a lire sei milioni>> (art. 3).
4) La Circolare Ministero dell'Interno 559/LEG/200.112-bis 3/10/94 ha invitato prefetti, commissari del Governo, questori ecc. ad applicare le sanzioni previste: <<per le infrazioni alle seguenti disposizioni del testo unico delle leggi di pubblica sicurezza...>>, tra cui la: <<violazione al divieto di esercizio del mestiere di ciarlatano>>, e ad ordinare la cessazione dell'attività.
5) La norma in questione nel '94 è stata ribadita dalla Cassazione (sent. 5582): <<L'attività di "mago"... giuridicamente si inquadra nel mestiere di "ciarlatano", espressamente vietato dall'art. 121 ult. comma T.U.L.P.S.>>.


Ecco le cifre:

- Segnalazioni di raggiri, truffe e abusi ricevute in 10 anni: c. 10.000
- Contatti internet in 6 anni: oltre 50.000; nell'ultimo anno: oltre 34.000
- Maghi e astrologi reclamizzati in Italia: c. 7.000
- Non reclamizzati: c. 15.000
- Totale: c. 22.000 (il 75% delle segnalazioni riguarda maghi e astrologi non-pubblicizzati)
- Suddivisione per aree geografiche: Nord 40%, Centro 31%, Sud e Isole 29%
- Illeciti più frequenti: esercizio del mestiere di ciarlatano, evasione fiscale, circonvenzione d'incapace, truffa, truffa aggravata, estorsione, esercizio abusivo di professione (soprattutto medica e psicologica), abuso della credulità popolare, trattamento idoneo a sopprimere la coscienza o la volontà altrui, stato di incapacità procurato mediante violenza, violazione della privacy, pubblicità ingannevole
- Solo 5 cittadini su 100 sporgono denuncia: per paura di ricatti, vergogna, ritorsioni
- Età media vittime: 43 anni
- Titolo di studio: 39% licenza elementare, 46% licenza media, 15% diploma e/o laurea
- Cittadini che hanno e hanno avuto (negli ultimi anni) rapporti con maghi e astrologi: c. 17% della popolazione = c. 10 milioni - Famiglie coinvolte: c. 3 milioni; ogni giorno, oltre 25.000 persone si rivolgono a maghi e astrologi
- Motivazioni: affetti 38%, richiesta protezione (rituali, talismani ecc.) 27%, salute 22%, problemi di lavoro 13%
- Distinzione per sesso: donne 56%, uomini 40%, minori e bambini 4%
- Incasso annuo di maghi, astrologi, riviste del settore ed altre pubblicazioni: 5 miliardi di euro (fonti: CEI, Conferenza Episcopale Italiana, Telefono Arcobaleno)
- Evasione fiscale: 98%
- Evasione fiscale più rilevante di un mago: 3,5 milioni di euro in 3 anni (Cagliari)
- Esborso singolo più consistente: 500 mila euro (prov. Torino)
- Autorità informate da Telefono Antiplagio: oltre 10.000, di cui 100 per pubblicità ingannevole; nel 90% dei casi l'Antitrust ha condannato il mago segnalato


Caratteristica delle Sette e dei gruppi religiosi o pseudo religiosi, di ispirazione Cristiana o semplicemente Gruppi che deviano la mente dei propri membri con riti satanici o esoterici.

Gli elementi di seguito descritti possono essere presenti nella setta tutti o solo in parte

  • Dà gloria ed onore ad un essere umano o una organizzazione umana.

  • Isolamento dalle altre persone, specialmente nella fase iniziale d'indottrinamento, mette contro i familiari e gli amici più intimi.

  • Convincimento riguardo a determinati argomenti al fine di suscitare reazioni pilotate.

  • Si presenta come unica via di salvezza e di verità.

  • Convince i propri membri che questi sono "eletti", ed hanno una "missione" nel mondo, ma inculca al membro del gruppo che per ora non è all'altezza, pertanto deve lavorare sopra la propria persona, svuotandola delle proprie convinzioni acquisite fino a quel momento.

  • Ha all'interno una forte gerarchia di valori ed una disciplina e sottomissione al "capo" o "organizzazione" ferrea, che da inizialmente sicurezza ai membri, ma li svuota della personalità.

  • Limita e filtra l'uso dei mezzi di comunicazione e dei contatti con il prossimo.

  • Il "bene" ed il "male" vengono ridefiniti e modellati sulle esigenze del "capo" e dell'"organizzazione".

  • C'è sempre una persona umana di riferimento.

  • Nascondo e negano gli aspetti negativi del "capo" e dell'"organizzazione".

  • Perversione di carattere sessuale, solitamente indirizzata verso il "capo".


L'Agenzia Italia Investigazioni, 

offre  una consulenza  a coloro che sono entrati all'interno di un culto distruttivo       (o alle loro famiglie) e che vogliono cercare di uscirne.


Vengono svolti interventi anche in caso di singoli maghi, santoni, cartomanti, guaritori e ciarlatani di vario genere che operano in maniera illegale, sfruttando le disgrazie delle persone per estorcere grandi somme di denaro.


In caso di presenza di reato noi ci occuperemo  di condurre la vittima fino alla presentazione di una denuncia agli organi di polizia.


 Non esitare, chiamaci, ti indicheremo la giusta via.

Operiamo nelle seguenti Città/Regioni:Senigallia, Fabriano, Jesi, Filottrano, Numana, Falconara, Camerano, Ancona, Pesaro, Civitanova Marche, Montegranaro, Fano, Macerata, Osimo, Castelfidardo, Loreto, Marche, Umbria, Emilia Romagna.

Preventivo Italia Investigazioni